Benvenuti nel sito della Regione Calabria - Dipartimento Urbanistica e Governo del Territorio

Salta la navigazione principale.

Sei in: Home Regione Calabria Home Comunicati Stampa Consegnata ai sindaci calabresi, a Lamezia Terme, la “card drive” dell’Assessorato all’Urbanistica
 
 

Consegnata ai sindaci calabresi, a Lamezia Terme, la “card drive” dell’Assessorato all’Urbanistica

Il Presidente della Regione Giuseppe Scopelliti ha aperto i lavori della giornata di studi, che si è svolta nella sede della Fondazione “Terina” di Lamezia Terme, organizzata dal Dipartimento regionale “Urbanistica”, sulla pianificazione paesaggistica e territoriale calabrese. Un incontro dall’impronta fortemente operativa con i quattrocentonove sindaci dei comuni calabresi, così come voluto dal Presidente Scopelliti e dall’Assessore all’Urbanistica Piero Aiello e realizzato dal Dipartimento per illustrare caratteristiche e contenuti degli strumenti di e-governament messi a punto dall’Assessorato. 

Nell’occasione, è stata presenta e consegnata ai rappresentanti dei Comuni la “Card Drive”, dispositivo telematico per lo scambio di informazioni tra le amministrazioni comunali ed il Dipartimento all’Urbanistica. Ai lavori sono intervenuti anche il Presidente del Consiglio regionale Francesco Talarico e quello della Fondazione “Terina” Giancarlo Nicotera. Nell’aprire i lavori, il Presidente Scopelliti, ha ringraziato gli amministratori locali che hanno risposto positivamente all’iniziativa ed ha sottolineato “il gioco di squadra e la lungimiranza che hanno contraddistinto questi primi ventidue mesi di gestione del settore Urbanistica da parte dell’Assessore Aiello, improntati al dialogo ed alla collaborazione fattiva con gli enti per dare una prospettiva concreta di sviluppo al territorio. Abbiamo deciso di creare questa occasione di confronto – ha proseguito Scopelliti - perché abbiamo bisogno di realizzare le più ampie sinergie mettendo al servizio dei sindaci, in tempo reale, una fotografia del territorio che offra risposte alla collettività all’insegna della trasparenza e della legalità. Sono convinto che questa sia la formula vincente per creare una regione nuova e diversa. Siamo consapevoli anche delle difficoltà che i sindaci si trovano ad affrontare - ha continuato Scopelliti - a causa del bando per i centri storici, prodotto sul finire della scorsa legislatura, per cui sono stati stanziati centosette milioni di euro senza che vi fosse una copertura finanziaria. Abbiamo chiesto l’intervento dei Prefetti perché attuino un controllo su una distorsione che vede sindaci ed imprese particolarmente esposti, a fronte di impegni di spesa che non hanno concretamente risorse alle spalle. Sto verificando con il Ministro per la coesione territoriale, Barca, eventuali soluzioni per rifinanziare il bando e recuperare sessantasei milioni di euro. Stiamo riprogrammando, inoltre, gli interventi ed aspettiamo che si riapra la partita dei fondi Fas per rimettere in campo risorse e rilanciare le attività nel settore urbanistica”. Il Presidente del Consiglio regionale Franco Talarico, dal canto suo, ha sottolineato l’importanza della giornata di studi di Lamezia e la sinergia che vi è tra Giunta e Consiglio regionale, anche in questo delicato settore, sopratutto in riferimento alle normative già approvate dal Consiglio ed a quelle licenziate dalla Giunta, che saranno discusse ora in Commisisone e, quindi, nelle prossime riunioni dell’assemblea regionale. A seguire, è intervenuto l’Assessore Piero Aiello che ha definito la giornata di studi “altamente produttiva, frutto di un percorso avviato nel 2010 per dare un volto nuovo all’azione dell’assessorato. Abbiamo individuato – ha evidenziato - nuove modalità amministrative e gestionali volte a favorire la compartecipazione reale tra territorio, dipartimento e assessorato. Stiamo lavorando su un nuovo modello legislativo (le modifiche alla legge urbanistica sono in discussione in commissione) e sul Quadro Territoriale e Paesaggistico che sarà espressione delle esigenze del territorio perché realizzato nel solco di un dialogo orizzontale tra cittadini, enti e regione. L’assessorato si propone come sperimentatore di nuove tecnologie ed innovazione e, attraverso il sistema cartografico regionale, sempre più aggiornato, ci è possibile costruire un rapporto forte a vantaggio dei cittadini, semplificando le procedure e migliorando l’efficacia delle azioni messe in campo”. Il Dirigente generale del Dipartimento Saverio Putortì ha illustrato, più dettagliatamente, le caratteristiche della “Card Drive”: “ Si tratta – ha detto - di un kit corredato anche da un software, che consentirà agli amministratori locali, autentico avamposto sul territorio, di verificare la presenza di fabbricati abusivi o non censiti con importanti riscontri anche sul versante della lotta all’evasione tributaria. Importanti vantaggi anche sul fronte della “sostenibilità” con la possibilità per gli Uffici tecnici di monitorare il consumo di suolo e aggiornare costantemente le sue trasformazioni”. Il programma che si è si sviluppato su due sessioni, una mattutina ed una pomeridiana, si è arricchito tra gli altri, dei contributi del Dirigente di Settore Giorgio Margiotta e del dirigente di servizio Domenico Modaffari che hanno presentato i “Servizi di e-government per il territorio e laa semplificazione attraverso la partecipazione”.