Benvenuti nel sito della Regione Calabria - Dipartimento Urbanistica e Governo del Territorio

Salta la navigazione principale.

Sei in: Home Regione Calabria Home PSU (Piano di Sviluppo Urbano)
 
 

PSU (Piano di Sviluppo Urbano)

P.S.U.

Il Programma di Sviluppo Urbano (P.S.U.) si realizza nell’ambito del POR Calabria 2000-2007 e prevede una serie di interventi, ognuno dei quali con una propria e specifica valenza, ma che, globalmente, mirano a fornire un contributo di crescita economica-sociale-occupazionale e culturale nelle città. Si tratta cioè di azioni che complessivamente interagiscono tra loro e con le altre iniziative delle Amministrazioni beneficiarie, privilegiando un approccio integrato, piuttosto che settoriale, allo sviluppo. E’ nell’ambito di tale programma, finanziato dall’Unione europea, che è stato possibile attuare parte significativa degli interventi complessivi.

Obiettivo generale del Programma è promuovere la competitività, l’innovazione e l’attrattività delle città e delle reti urbane attraverso la diffusione di servizi avanzati di qualità, il miglioramento della qualità della vita e il collegamento con le reti materiali e immateriali. Nello specifico, il Programma mira a sostenere e promuovere la crescita e la diffusione delle funzioni urbane superiori per aumentare la competitività dei servizi avanzati e per migliorare la fornitura di servizi di qualità nelle città e nei bacini territoriali sovra comunali e regionali di riferimento. Inoltre, mira ad elevare la qualità della vita, attraverso il miglioramento delle condizioni ambientali e la lotta ai disagi derivanti dalla congestione e dalle situazioni di marginalità urbana, al contempo valorizzando il patrimonio di identità e rafforzando la relazione della cittadinanza con i luoghi.

 La “declinazione territoriale” dei principi della competitività, cooperazione, riequilibrio e coesione si gioca su tre livelli:

·         Definire la Città in quanto ambito e sede di elementi che ne costituiscono la piattaforma competitiva: la città non solo luogo di produzione e servizi ma come sede di risorse materiali, immateriali e percettive (capitale umano, beni, servizi, risorse identitarie);

         Potenziare e dare concretezza alla relazione tra competitività e territorio: definizione e delimitazione delle città come “ambiti insediativi” in funzione dei potenziali raggi di azione e di influenza delle specifiche attività svolte, e non in funzione del parametro della soglia dimensionale;

·         Costruzione di reti di città, finalizzate alla creazione di sistemi urbani reticolari, per la messa in efficienza e la creazione di un sistema compensativo dei servizi.

Gli obiettivi specifici adottati, esplicitati nel POR, convergono verso il miglioramento dell’articolazione funzionale e della qualità del sistema insediativo e urbano regionale, attraverso la creazione di condizioni economiche, amministrative e sociali per lo sviluppo, l’aumento della competitività, la riqualificazione delle città e degli insediamenti, la localizzazione di nuove iniziative nelle aree urbane e metropolitane, specie nei servizi alle persone e alle imprese.

rar pannello 3 progettazione integrata per lo sviluppo urbano

pdf Sviluppo e valorizzazione delle Aree Urbane

rar Allegati